Costo domini e hosting con Register, perché con GRF Studio conviene

Il costo di domini e hosting con Register aumenta del 5% e oltre per tutti, tranne che per i clienti di GRF Studio. Scopri di più…

 

Qual è il costo di domini e hosting con Register?

Register è senz’altro uno dei maggiori provider nell’ambito dei servizi di registrazione di domini e hosting, nonché uno dei più utilizzati.

Con una comunicazione ufficiale, l’azienda ha fatto sapere che, a partire dal 17 Febbraio 2022, quasi tutti i servizi a rinnovo annuale come domini, email, hosting, ecommerce e PEC subiranno un aumento pari al 5%. 

Quindi, quanto costa un dominio o un hosting con Register? Dipende dal tipo di servizio scelto come vedremo tra poco. Ma quello che è certo è che da quest’anno un po’ di più. A meno che la tua azienda non sia cliente GRF Studio.

Ma procediamo con ordine.

 

I prezzi di hosting e domini Register aumentano così

“Nel mese di febbraio 2022 procederemo ad una maggiorazione dei prezzi dei nostri prodotti e servizi per adeguarci all’andamento inflattivo europeo”. Un incipit che lascia poco spazio a dubbi e interpretazioni nella mail che Register ha inviato a tutti i propri clienti e che, se vuoi, puoi leggere qui.

In realtà, gli aumenti non riguardano solo hosting e domini (+5%) ma una serie di altri servizi.

 

GRF Studio blocca i prezzi per tutto il 2022

Come dicevamo, questi aumenti saranno per molti, ma non per tutti. Proprio così, noi di GRF, con uno sforzo importante, abbiamo deciso di congelare questi aumenti per tutto il 2022.

Questo significa che a febbraio, solo per i nostri clienti, non ci sarà nessun aumento a cui far fronte per mantenere attivi i servizi in corso.

Prezzi bloccati per tutto il 2022. 

In tutti questi anni abbiamo sempre fatto del nostro meglio per evitare di trasferire sui nostri clienti i costi derivanti dagli svariati aumenti diretti e indiretti che riguardano la realizzazione e il mantenimento di siti web e servizi digitali. 

E abbiamo scelto di farlo anche oggi. Anche oggi che in una delicata fase congiunturale c’è un evidente aumento generalizzato dei costi di energia, hardware e software.

Nelle ultime settimane, le aziende hanno già dovuto sopportare gli aumenti nei costi dell’energia e delle materie prime, nonché l’adeguamento alle nuove normative GDPR del 2022. Ecco perché, oggi più che mai, riteniamo importante bloccare i prezzi e venire incontro concretamente ai nostri clienti.

 

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci subito

 

Condividi l'articolo: